Ottobre 2019

A TESTA ALTA NEL COVO DEI LADRI

Autore: 
tidon grifo

E’ un peccato che anche stasera abbia avuto la meglio le legge dei Ladri, la legge dei Corrotti, Le legge dei Gobbi.
La Juventus si ferma a Lecce e noi dobbiamo avere il ruolo delle vittime predestinate.
Prima l’arbitro si inventa un’ espulsione assurda e ci costringe a giocare il secondo tempo in dieci, ma questo riusciamo a rintuzzarlo, a resistere con ordine e autorità, poi però all’ultimo minuto Sanabria commette l’errore di spostare il piede in area su Ronaldo, lui si butta ed è rigore.
Si esce sconfitti dopo una grande partita in questo stadio che è il tempio di cosa non funziona nel calcio italiano, lo stadio simbolo di una squadra che domina sempre e che ha metà Italia dalla sua parte, il simbolo quindi di ciò che vi è di orrendo in Italia e negli italiani
Quello che colpisce però da parte nostra è l’incredibile impatto di Thiago Motta sulla nostra squadra, che in due partite ha il sigillo totale dell’inaspettato.

La zebra perde il pelo ma non il vizio (di rubare)

Autore: 
GiRRed

 

La Metamorfosi Genoana

Autore: 
Ianna

"Destandosi un mattino da sogni inquieti, Gregor Samsa si trovò tramutato, nel suo letto, in un enorme insetto. Se ne stava disteso sulla schiena, dura come una corazza, e per poco che alzasse la testa poteva vedersi il ventre abbrunito e convesso.... Sotto i suoi occhi annaspavano impotenti le sue molte zampette, di una sottigliezza desolante se raffrontate alla sua corporatura abituale. “Che cosa mi è accaduto?”, si domandò. Non stava affatto sognando…"

Motta cala il tris dalla panchina

Autore: 
vancip

Radu 5,5 si fa sorprendere dal cross di Tonali, regala sempre qualche patema di troppo con la gestione della palla con i piedi, salva d'istinto su Donnarumma e ci risparmia il solito recupero da incubo.
Ghiglione 6,5 solita spinta sulla fascia destra, sembra anche più puntuale nella fase difensiva

L'ennesima stagione buttata

Autore: 
layos
Anche quest'anno, alla giornata numero otto, siamo al cospetto di una stagione fallimentare alla fine della quale, per bene che vada, saremo riusciti a portare a casa la pelle, per l'ennesima volta, sfruttando la miseria di questa serie A a 20 squadre e 3 retrocessioni, nella quale giocano calciatori che 20-30 anni fa avrebbero fatto fatica ad accomodarsi in panchina in serie B,

Non voglio più soffrire

Autore: 
mashiro

La cifra del Genoa di oggi per me è il goal del 3-0.

46esimo, hai appena preso il 2-0, sei in difficoltà, arriva la palla sula 3/4 offensiva, spalle alla porta e pressato dietro facile c'è un tuo compagno.

Un calciatore la stoppa, scarica facile per il compagno che fa qualunque cosa di facile per portare a casa il tempo, l'unica cosa che conta.

Pajac, uomo del mister, decide per il dribbling, ovviamente la perde e ovviamente prendiamo il goal che chiude una partita mai iniziata.

In buona sostanza la cifra di questo Genoa, una squadra che prova a essere bello sin oltre quello che si può permettere, che non ha cervello per gestire la palla e per leggere i momenti della gara.

Fine.

Due Minuti di Ordinaria Follia

Autore: 
Ianna

Solo il Genoa, il nostro  vecchio caro Balordo,poteva riuscire a perdere questa partita,che alla luce di quello che si è visto in campo,come minimo non meritava affatto di andare a casa