B Siamo Quasi.

Autore: 
Ianna

Era iniziata ieri sera Genoa-Napoli e finirà domenica prossimo contro la Spal.

Everardo Della Noce non ci sarà,ma in compenso avremo sempre il nostro Branzino.

Nel mezzo ci sono la vittoria inaspettata del Lecce e la prevedibile ,ma non scontata sconfitta contro il Napoli di questa sera.

"Gira la Ruota" diceva Mike e a girarla c'era pure Renzi,pensa te.

 

Rispetto al massacro con la Juve e le indecorose trasferte,che almeno avevano portato due miseri punti frutto di Giacchette Gialle e Julio in veste di Jolly,se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno,c'è da rilevare che contro un Napoli appena accettabile,senza motivazioni e tutt'altro che irresistibile,non abbiamo preso una imbarcata di gols, subito un assalto a Fort Apache e punteggio alla mano potevamo anche strappare un punticino,essendo anche arrivati ad impattare la partita,dopo il gol tagliagambe nel recupero del primo tempo.

 

Il bicchiere mezzo vuoto che diventa sempre piu tale dopo stasera, ci vede mestamente terzultimi e quindi in B,lamenta la solita ,palese carenza di qualsiasi parvenza di gioco e di giocatori di un accettabile livello qualitativo per una serie A.

 

Forse una C girone meridionale sarebbe piu confacente.

 

Al Napoli che giocava per onore di firma ,senza motivazioni apparenti e senza stimoli,dato che ha gia raggiunto l'Europa che non conta,è bastato giocare a pallone,non a calcio,con quella mezza dozzina di giocatori che si ritrova,per ingarbugliare ,sottomettere un Genoa che aldilà della volontà e della determinazione non ha saputo opporre nulla.

 

Eppure,viste le condizioni un pari non era un miraggio,ma la condizione fisica,tecnica non lo hanno permesso e torniamo a casa,senza punti e forse senza piu speranze,se questo sarà l'andazzo fino alla fine.

 

A sigillare il quadro tutt'altro che idilliaco ,basti pensare che a farci gols sono stati uno che solo a vederlo meriterebbe di essere preso a schiaffi,per la faccia tipicamente francese,seppur belga ma siamo là,con la barbetta a mò di capra e le solite sceneggiate napoletane,da cui avrà sicuramente imparato, Mertens,uno che lo voleva mezzo mondo a fine contratto e che poi ha deciso di restare a Napoli,per continuare a fare lo sbruffone.

 

L'altro Lozano,autore del gol decisivo appena entrato il quale ha sfruttato un lancio lungo di 40 metri modello Nfl,ha superato come un birillo Biraschi e ha battuto l'incolpevole Perin.

Il messicano che è stato il giocatore piu pagato dal Napoli,praticamente non solo non lo conosce nessuno,non gioca mai, ma pare che di sera a Napoli raccoglie cartoni a Piazza Garibaldi e il suo soprannome sia Zero Zero Zero dall'omonima serie tv di Roberto Saviano.

Malgrado ciò ,per stabilre il grado qualitativo del Genoa 2020 ,siamo riusciti a prendere quel gol da questo giocatore che in Messico difficilmente troverebbe lavoro.

 

Per non parlare poi di chi siedeva sulla panchina del Napoli e verso cui si ispira anche il nostro allenatore:

Con tutto il rispetto umano che si ha verso la persona  e l'uomo Gattuso,paragonare Ringhio ad un Mister è come associare il nome di Eziolino Capuano ad  Bill Shankly.

Esonerato ovunque,Pisa,Grecia e anche dal suo Milan,si è rifatto a Napoli mostrando un gioco che di certo non è di Sacchiana memoria.

Con tutti questi ingredienti e con questi protagonisti,siamo riusciti a perdere,denotando una pochezza tecnica che fa paura,terrore per questi livelli,che si ricorda sono della massima serie.

 

Un esempio su tutti,Andrea Pinamonti:

 

Si può definire un centravanti,uno che non stoppa un pallone,che scivola al primo tocco della partita,che di testa non ne becca una ,che salta sempre sistematicamente fuori tempo,non sa cosa sia un dribbling, e non guardando mai la traiettoria del pallone?

Può il centravanti del Genoa che una volta era Shuhravy ,Aguilera,Francioso e pure Ciccio Grabbi,avere il ruolo di bomber nella più antica squadra d'Italia.?

Stasera si è capito perche Mino Raiola ha abbandonato di fare il pizzaiolo,nobile arte, e diventare procuratore di calcio.

 

 

In questo marasma,stasera si è capito lo schema di gioco del nostro Michels:

Il primo è rintanarsi nella propria metà campo,ribattere lungo alla viva il Parroco e sperare che il tempo passi fino allo 0-0.

Ci era quasi riuscito quando alla fine,dopo un paio di parate di Perin,un gol annullato di mano(c'era anche offside), un palo piovuto dal cielo di Cassata, è giunto il gol,solito del belga piu antipatico del mondo,anche di più del protagonista di Niente da Dichiarare.

La manna dal cielo arriva su angolo di Shone, l'unico con i piedi da calcio nel Genoa,che trova Goldaniga con un poderoso e puntuale gol di testa.

Seguono cinque minuti non di piu, di un simil gioco del Genoa,fatto di tre passaggi rasoterra,una apertura sulla fascia e un mellifluo presidio del centrocampo.

Questo dura appunto 5 minuti,il tempo che Ringhio mette in campo qualcuno della sua panchina,tra cui il Messicano,pagato 40 milioni manco fosse Werner o l'erede di Hugo Sanchez.

Preso il gol che ci rispezza le gambe,la squadra ha almeno un impeto di orgoglio e di volontà,frutto anche della verve di Pandev che suona la carica a 37 anni peggio di Rin Tin Tin, il mezzo piede buono di Iago Falque malgrado la staticità di Favilli uno che non segna nemmeno in partitella contro i pulcini e che solo la Juve poteva accorparci.

Finisce con due certezze:

 

Siamo terzultimi belli e soli e che Preziosi il nostro "miglior presidente del dopoguerra"sarà soddisfatto di aver visto la sua squadra del cuore battere il suo "Genova".

In tempo di semplificazioni e sblocca cantieri,non sia mai che si inventa qualche telefonata e qualche busta gialla.

Ecco,quello si potrebbe essere un nuovo,anzi vecchio schema.

Ma forse non servirà più nemmeno quello.

Ianna 

Commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.

Commento ineccepibile. Anche

Commento ineccepibile.
Anche quello su Mertens... Smile

Mertens

Mertens in Italia ha segnato tanti gol quanti Pandev.
Però giocando la metà delle partite.
Definirlo semplicemente uno sbruffone, mi pare una sbroccata.
Non è un fuoriclasse, ma è un giocatore che nel Genoa farebbe la differenza.
 

Te par...eva

Giudizio non tecnico ma umano.
Antipatia a pelle e soggettivamente odioso.
Ne rivendico in piena responsabilità la mia validità personale.
Na faccia e'merda!
Ianna

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo stile preferito per la visualizzazione dei commenti e clicca "Save settings" per attivarlo.